15 - 17 May 2021 |Superstudio Più,Milano.
  • Grazie a tutti!

Thank You

mercoledì 4 dicembre 2019

Grazie a tutti per aver reso questa edizione del Milan Coffee Festival così speciale.


Che incredibile weekend è stato! Esserci spostati in una sede più grande significa aver avuto la possibilità di ospitare più gente arrivando a quasi 6000 visitatori in totale, vivendo un'esperienza sensoriale unica tra tradizione e innovazione.

Il Milan Coffee Festival è stato un incontro di diverse culture e linguaggi, evento che ha unito visitatori di tutto il mondo provenienti da: Polonia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Ucraina, Canada e così via, tanti altri Paesi.

Ovviamente, il caffè è stato il protagonista indiscusso della festa e la nuova iconica “President”, macchina per espresso Faema, era pronta per colorare sia il passato che il futuro della cultura caffeicola italiana. Il Faema & La Cimbali Espresso Bar è stato anche la sede di irresistibili coffee pairing: il momento più spettacolare da ricordare è stato il contributo del maître chocolatier e del Pâtissier Gianluca Fusto con i suoi ottimi abbinamenti al cioccolato e alla pasticceria sugar-free.

MCFTastingSession-(1).jpg

Il caffè artigianale è stato presente in grandi quantità nel Roaster Village e tramite il True Artisan Cafè de La Marzocco. Qui si potevano trovare torrefattori italiani ed internazionali, come la fiorentina La Sosta Specialty Coffee e Fresh Black da Kiev. Oltre alle note fruttate dei caffè kenioti e colombiani in filtro, c'era una notevole presenza di flavours natalizi, dalle note dolci-caramellate e di prugna del Myanmar Hopong Naturale di Ditta Artigianale a quelli di cannella e chiodi di garofano così distintivi del Costa Rica Ismael Navarro di Lot Zero. 

A proposito di Natale, ovunque si respirava l'atmosfera natalizia ma specialmente nel Winter Garden de La Marzocco - in un area appena fuori dall'edificio – si sfidava il freddo bevendo del caldo vin brulè, mangiando caldarroste e parlando con Babbo Natale, sempre se non era impegnato ad essaggiare cappucini o espressi della gara di #crushtherush

MCF-crush-the-rush-xmas.jpg

Un'altra novità è stato il Roast Masters™, dopo il debutto dello scorso Marzo ad Amsterdam è arrivata a Milano la gara di tostatura che ha visto partecipare 22 roasters provenienti sia dall' Italia che da altre parti d'Europa.

I giudici Anne Lunell, Chiara Bergonzi e Davide Roveto hanno giudicato tre giorni di gara caratterizzati da tre discipline: il blind cupping attraverso la Single Origin del Perù donata da Falcon Coffees, l'espresso blend e per ultima la sfida del Pour Over tra i sei finalisti. C'è stato spazio per un solo vincitore: Belleville Brûlerie dalla magnifica Parigi, Francia. Mihaela Lorda e David Nigel Flynn si sono differenziati per il delicato equilibrio aromatico e l'elegante uso della Faema E71E tramite un' estrazione ottimale del blend.

Dopo la vittoria, il team Belleville afferma:“Con la nostra performance volevamo davvero dare ai giudici e al pubblico l'impressione di essere venuti a trovarci in una delle nostre boutique, volevamo un senso di ospitalità rilassata e penso che sia venuto fuori." Oltre all'ambito titolo, Mihaela e David hanno vinto un viaggio in Perù il prossimo anno, grazie a Falcon Coffees, fornitore del chicchi verdi.

Con la Lettonia di Kalve Coffee al secondo posto e Peacocks Coffee Roasters al terzo, il podio del Roast Masters™ riflette splendidamete l'incontro di diverse culture del caffè!

Belleville-Brulerie-RM.jpg

La condivisione di opinioni e pareri è stata sprigionata al meglio nell'Area The Lab, sponsorizzato da Lavazza. Tutti, dai formatori e baristi della SCA ai giornalisti e agli accademici, hanno dato il loro parere su temi quali sostenibilità, social media e metodi alternativi di estrazione del caffè. Ancora una volta, la tavola rotonda "Women in Coffee" è stata una delle preferite dalla folla. 

MCF-The-Lab.jpg

Oltre agli intensi aromi dell'espresso e all'interessante intervento su vari tipi di acqua da parte dell'ambassador BRITA- Gian Zaniol- al BRITA Brew Bar, La Latte Art vagava per vari luoghi di tutto lo Superstudio più. Ogni angolo del festival era pieno di gente stupita dalla creatività di vari artisti, a partire da Manuela Fensore e Matteo Beluffi, con le sue gare divertenti, per finire con Merijn Gijsber -ambassador Alpro- e i suoi consigli sulla Latte Art vegetale. La Modbar è stata la perfetta aiutante di ogni artista sul palco della Latte Art Live, fiancheggiata dai precisissimi macinacaffè Eureka.

MCF-Latte-Art-Lewis.jpg

Un grazie enorme a tutti voi che siete venuti e che avete contribuito a rendere il ritorno del Milan Coffee Festival un successo clamoroso. Speriamo di rivedervi al festival del prossimo anno, che si terrà dal 21 al 23 novembre 2020 al Superstudio Più. 

Un ringraziamento finale anche a tutto il nostro equipaggio, inclusi gli espositori e i partners: Faema, La Marzocco, Brita, Alpro, Lavazza, La Cimbali, Modbar, Falcon Coffees, Eureka, La Sosta Specialty Coffee, Bravilor Bonamat, La Cucina Italiana e DM Italia. 

Ricevi aggiornamenti
Sei un professionista del settore HoReCa?

Please select a language:  

Enter security code:
 Security code

Proudly Supported By:
Roast Masters:
Latte Art Live Partners:
Media Partners
Location
Superstudio Più
Via Tortona 27
20144 Milan
Iatly
Social Media
Facebook
Instagram
Details
Registered in England
No. 6754003
VAT No. GB 126 022263
Terms & Conditions
Privacy Policy
Contact
Email: info@milancoffeefestival.com

© Allegra Events Ltd 2020.